“VEGGIE”: UNO STILE DI VITA SANO E RISPETTOSO A CUI NON BISOGNA RINUNCIARE IN PAUSA PRANZO

Oggigiorno, la dieta vegana è un argomento sempre più centrale. Integrata in molti bar e ristoranti, a livello globale, la tematica del “Veggie” riscontra molti consensi e molte controversie: da un lato si pensa ad uno stile alimentare sano, che comporti numerosi vantaggi alla salute, eliminando grassi ed aumentando proteine nella propria dieta quotidiana, senza il consumo eccessivo di carni rosse, per tenersi in forma; dall’altro lato c’è chi ritiene che le proteine assunte dalla dieta vegana non soddisfino gli standard ottenuti dall’assunzione di carne, pesce e uova, causando inevitabilmente problemi nel lungo termine al corpo.

Si distingue dalla dieta vegetariana, poiché non prevede l’utilizzo di alcun prodotto derivante da animali (come latticini, uova, miele). Il Veganesimo non è una moda ma un vero e proprio stile di vita, una scelta consapevole fatta nel rispetto degli animali, adoperando una visione non violenta della vita. Oggi molti ristoranti e bar adottano soluzioni vegane. Esistono anche locali creati appositamente per i vegani, sia nella ristorazione sia in settori come l’abbigliamento, utilizzando tessuti non animali, coerentemente con lo stile di vita “Veggie”. Perfino grandi catene nel settore della ristorazione hanno implementato questa visione nella loro mission.

Tenersi in forma con i Buoni Pasto!

“Veggie” è diventato sinonimo di semplice e sano, oltre ad essere ormai facilmente reperibile ed espanso a livello globale. Dato che ormai è così virale, perché non pagare con i BUONI PASTO?

I Ticket Restaurant® sono utilizzabili in 150.000 locali in tutta Italia e molti punti di ristoro vegani o vegetariani li accettano ormai da tempo. Non bisogna poi dimenticare la possibilità di essere utilizzati per la spesa e quindi per cucinarsi da sè, secondo i propri gusti.

L’utilizzo dei buoni pasto è sempre più agevole ed immediato, in particolare per i buoni pasto elettronici che con la nuova legge di bilancio 2020 permettono una deducibilità maggiore (da 7€ ad 8€), con la possibilità di ottenere un rilevante risparmio sia per l’azienda che li eroga, essendo esenti da oneri fiscali e contributiva, sia per il dipendente chi li riceve essendo spendibili per l’intero valore nominale e non essendo soggetti a IRPEF.

Se sei un dipendente e vorresti i buoni pasto, segnala la tua azienda per l’invio di maggiori informazioni

Se hai un’azienda o sei un libero professionista calcola quanto puoi risparmiare con i buoni pasto. CONSULENZA GRATUITA