Top Partners Re-Start: a fianco delle PMI anche post Covid

Top Partners Re-Start: a fianco delle PMI anche post Covid

Milano, 27 luglio 2021. Leggi l’intervista a Loredana Gambino, CEO di Top Partners, intervenuta sugli spazi di Imprese Valore Italia. Qui si parla di PMI e del futuro di Top Partners

Com’è stato l’ultimo anno per Top Partners?

Considerando lo stato delle cose, tra Covid e lockdown, ne siamo usciti bene. Nel 2020 abbiamo chiuso in crescita rispetto all’anno precedente.

E’ un indicatore molto importante, perché vuol dire che il nostro modello di business funziona; il portale toppartners.it è ricco di nuovi servizi e le visite aumentano

E’ cambiato qualcosa nel modello di business offerto da Top Partners?

Continuiamo a supportare le PMI con una serie di nuove iniziative e proposte. Nell’ultimo anno ci siamo dedicati ancora di più alla sicurezza sul lavoro, oltre che alla motivazione del personale.

Date le problematiche reali che ci circondano, a marzo 2020 avevamo già implementato sul nostro sito una sezione di prodotti e di soluzioni anticovid che comprendevano disinfettante per le mani, mascherine, termoscanner, separatori in plexiglass, l’innovativo purificatore d’ambiente ‘My Air Pure’ e altri strumenti di prevenzione e di tutela personale e dei propri collaboratori.

Poi abbiamo integrato nell’offerta anche i test sierologici e tamponi rapidi con esito in solo 15 minuti, da utilizzare sotto supervisione di un medico o di un assistente sanitario. Per le aziende che erano aperte sia con reparti produttivi, o in altri ambiti di servizio, individuare i positivi asintomatici era importante per garantire la sicurezza di tutti e la continuità lavorativa.

Nel mondo lavorativo, il Covid ha generato caos e confusione, ma anche delle opportunità. Come si è mossa Top Partners?

Lo scorso Febbraio ci siamo letteralmente imbarcati in un’avventura nuova e particolare aprendo la divisione EVENTI: in collaborazione con MSC Crociere abbiamo fatto il primo evento Phygital dedicato alle PMI e alla loro ripartenza: “PMI Re-Start Academy”. 4 giorni di formazione e networking sulle tematiche del momento: digitalizzazione, green mobility, welfare e startup

Tutto questa esperienza è stata realizzata a bordo di una nave in viaggio nel Mediterraneo con tappe a Civitavecchia, Messina, Palermo e Malta. Un’esperienza decisamente unica e suggestiva, per scoprire le nuove frontiere dello smart working, ma anche per riappropriarsi di una dimensione umana del business nella sicurezza della “bolla blu” creata da MSC Crociere.

Il futuro di Top Partners con una marcia in più

Manteniamo il nostro focus e la nostra attività sulla formula di preventivi gratuiti, ma sempre nell’ottica di supporto alle piccole e medie imprese e ai tanti professionisti che visitano il sito per trovare nuovi fornitori. Abbiamo però anche intensificato l’attività di digital agency, per garantire un supporto ancora più completo alle aziende.

Il tessuto economico italiano è composto da milioni di PMI e Partite IVA, in larghissima parte piccole e piccolissime. A loro va il nostro supporto per aiutarle ad avere servizi innovativi e migliorare la loro competitività, tramite il nostro know-how, acquisito in 15 anni a stretto contatto con la realtà produttiva del Paese Italia.

Quali sono i prossimi passi per Top Partners?

Nel futuro prossimo Top Partners vuole consolidare la propria mission aziendale, focalizzandosi ancor più sui temi di welfare a cui è dedicato il sito WelfareAziendale.info; green mobility e sostenibilità, temi che invece vengono affrontati nel blog iMoveGreen. Riteniamo che questi siano i temi del futuro e ai quali anche le PMI devono tendere.

Consolidiamo la mission aziendale su welfare, green mobility e sostenibilità con l’adesione al progetto di sostenibilità ambientale in azienda Bee Happily, un percorso innovativo puntato alle aziende del futuro e al futuro delle aziende.

Quali valori e quali direzioni segue Top Partners?

Ovviamente, vogliamo mantenere e rafforzare la nostra impronta digital: il lavoro smart e il settore della digitalizzazione sono in rapida ascesa. Vogliamo intercettare questo trend, ancor più accelerato dalle esigenze dettate dallo smart working. Il futuro è digitale e green e vogliamo esserne parte attiva.

Il digital rappresenta il futuro sia di Top Partners che delle PMI?

Certamente. La sfida per colmare il digital gap ci vede in prima linea grazie all’introduzione di nuovi tool come software di marketing automation, CRM, logiche di user experience e sistemi di intelligenza artificiale che possono fare la differenza, permettendo alle PMI più illuminate di trovare il modo di rilanciarsi e crescere.

Se ti è piaciuto l'articolo e vuoi condividerlo su i tuoi social clicca sulle icone in basso: