L’innovazione sociale di Hubrains per giovani e imprese

l'innovazione sociale di Hubrains

Hubrains: il Social Club che sostiene aziende ad investire sui giovani talenti e sull’innovazione sociale

Hubrains è un Social Innovation Club che permette l’incontro tra giovani talenti e imprese, promuove l’innovazione sociale, la creatività e sostiene l’entusiasmo delle nuove generazioni. Per le aziende, soprattutto per le PMI, è fondamentale investire nell’innovazione sociale. Questa è l’unica soluzione per eccellere sul mercato attuale. Puntare e far crescere le menti delle ragazze e dei ragazzi più talentuosi significa prepararsi al futuro in modo consapevole.

Abbiamo parlato con il fondatore di Hubrains, Giustiniano La Vecchia, riguardo le potenzialità del suo hub di innovazione sociale, dei progetti educativi e di mentorship che porta avanti e di come le imprese possono sostenere la crescita dei talenti più giovani.

Per entrare a far parte di Hubrains o per avere maggiori informazioni clicca qui.

Indice

1) Chi è Hubrains, qual è la sua mission e quali sono le sue potenzialità?

Hubrains è una associazione no profit, un Disruptive Social Innovation Club dedicato alle nuove generazioni e le organizzazioni presenti e future. La nostra missione consiste nel sostenere le nuove generazioni, ragazze e ragazzi, nella ricerca del “loro scopo perduto” per liberare il talento, creatività, entusiasmo e la loro sana inquietudine, attraverso l’utilizzo dell’ascolto, del confronto, dell’intelligenza emotiva, sociale e collettiva. Le potenzialità, alla luce di questi due anni difficilissimi, sono inimmaginabili in senso positivo. Questo se facciamo subito qualcosa.

2) Come nasce l’interesse per il mondo dei giovani e la voglia di sviluppare i loro talenti?

Nasce dall’aver capito che la pandemia non ha fatto altro che emergere quel disagio giovanile (adolescenti) sempre più marcato. Come ci aveva anticipato Friedrich Nietzsche circa 150 anni fa, ma noi l’ho abbiamo capito solo adesso, le nuove generazioni stano vivendo il Nichilismo, cioè la mancanza di scopo, di risposta, di perché. Il nostro interesse è aiutare questa generazione a ritrovare uno scopo e ad avere risposte ai loro perché.

3) Quali azioni concrete Hubrains sta attivando e vuole attivare per sostenere le start up e le potenzialità dei più giovani?

Oltre alla school of free thinking, la scuola di libero pensiero, dove i giovani potranno esprime a pieno la loro creatività e il loro talento, verrà instituito anche un servizio di mentorship per supportare le nuove generazioni, aiutarli nello sviluppo di nuove idee per una crescita culturale e innovazione sociale. È stato creato un sito (www.hubrains.org), dove vengono presentate in maniera trasparente le attività dell’associazione.

Tutto questo è e sarà possibile, grazie agli “Ispiratori e alle Ispiratrici del Futuro”, i Mecenati del nuovo millennio, che hanno deciso di sostenere le nuove generazioni attraverso Hubrains e le sue attività.

I ragazzi di età compresa tra i 15 e i 22 anni, di tutta Italia, avranno la possibilità di partecipare a tre  percorsi:

Disruptive Entrepreneurs, un percorso di alta formazione sulla creazione e la conduzione d’impresa della durata di 6 mesi per due week-end al mese.

Disruptive Talent, un percorso per lo sviluppo di talenti e delle potenzialità attraverso laboratori di intelligenza emotiva, sociale e collettiva della durata di 4 mesi per due week-end al mese.

“I Nomadi Creativi day”: laboratori creativi della durata di un giorno con evento serale, dedicate ai valori condivisi e di interscambio di conoscenza, dal titolo: “Alla ricerca dello scopo perduto”.

4) Qual è il ruolo delle aziende e degli sponsor in questo processo di innovazione sociale?

Il ruolo delle imprese ha doppia valenza: oltre a quella di sostenere le nuove generazioni ed essere Ispiratori e Ispiratrici del futuro, i mecenati del nuovo millennio attraverso le persone che guidano le imprese, possono dialogando e ascoltando loro creare nuovi prodotti e servizi per migliorare la qualità della vita delle persone e dell’ambiente creando relazioni sociali. Questa è innovazione sociale. Il cambiamento è cambiato e non è più rimandabile.

5) Perché le imprese e soprattutto le PMI dovrebbero investire sui giovani? Quali sono i vantaggi?

È un processo fisiologico. L’impresa deve semplicemente chiedersi: cosa sto facendo per essere pronta al nuovo. Cosa sto facendo per garantire ai miei nuovi clienti qualcosa veramente di innovativo, ma soprattutto chiedersi se voglio essere la migliore impresa del mondo o… “per il mondo”.

6) Com’è il futuro che Hubrains vorrebbe vedere e quali sono le sfide del presente?

Il nostro futuro parlando del 2022 è avere un milione di ragazze e ragazzi che seguono e fanno parte della community di Hubrains: i nomadi creativi. 20 hub di nomadi creativi in Italia già nati i primi 3: Treviso, Trento e Torino, poi aprire almeno 3 hub in Europa sempre nel 2022. Per gli hub abbiamo preso spunto dai caffè letterari nati durante l’illuminismo e sono circoli virtuali e non (alcune aziende hanno dato la loro disponibilità per fornire spazio gratuitamente agli incontri) dove giovani e non si incontrano per dialogare sull’innovazione sociale, sulla crescita culturale e sul futuro.
Per entrare a far parte di Hubrains o per avere maggiori informazioni clicca qui.
Se ti è piaciuto l'articolo e vuoi condividerlo su i tuoi social clicca sulle icone in basso: