Servizio gratuito per le aziende

Incentiva il personale in questo periodo straordinario

L’Italia è diventata, fino al tre aprile, zona protetta secondo le direttive del presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, che ha parlato di un decreto “io resto a casa”. Tutte le ordinanze, applicate alla Lombardia e alle altre province delle regioni adiacenti, sono state estese a tutto il paese per impedire il diffondersi dell’epidemia Covid19.

Smart working, ma non per tutti

È quindi arrivato il momento di cambiare le nostre abitudini, allineandoci alle disposizioni del governo, per il bene di tutti. Molte aziende stanno adottando politiche di “lavoro agile” (smart working), per consentire ai propri dipendenti di continuare a lavorare da casa fino alla scadenza del DPCM del 3 aprile. In questo modo si eviterà il blocco totale delle attività lavorative. Ovviamente, per le aziende non adeguatamente attrezzate, o per certe tipologie di attività, lavorare da casa può risultare particolarmente complicato o impossibile. Per questa ragione, alcuni lavoratori sono costretti anche a far straordinari.

Basti pensare ai dipendenti sanitari come medici ed infermieri, ai dipendenti dei trasporti pubblici e dei supermercati. Essi stanno svolgendo straordinari per non fermare del tutto le città italiane, nonostante siano a serio rischio contagio, insieme alle loro famiglie, data la loro stretta vicinanza alle persone. Alla fine di questo periodo di pausa forzata, ci auguriamo tutti una rapida ripresa delle normali attività lavorative ed una maggiore mole di lavoro. Mai come in questo momento un buon clima aziendale è indispensabile per poter continuare a garantire il servizio.

Buoni pasto e buoni shopping per motivare ed incentivare

Il welfare aziendale diventa quindi indispensabile per motivare ed incentivare i dipendenti. Dai piani personalizzati (HAPPILY) alle forme più facilmente implementabili come: buoni pasto, buoni shopping e buoni benzina. Queste forme di welfare aziendale hanno l’obiettivo di migliorare il benessere dei collaboratori e delle loro famiglie, non solo per questi giorni, ma anche per quando sarà finita l’emergenza e magari ci si troverà a sostenere un carico extra di lavoro. È uno strumento strategico perché, oltre a migliorare ed incentivare i propri collaboratori, usufruisce di agevolazioni fiscali ed è un importante ritorno in termini di retention ed employer branding. I buoni pasto rappresentano un sistema di pagamento alternativo alla moneta, offerto ai dipendenti come servizio sostitutivo di mensa. I buoni pasto sono 100% deducibili fino a 8€ al giorno se elettronici e fino a 4€ se cartacei per il datore di lavoro e anche chi li riceve ha dei benefici, in quanto è un premio esente da IRPEF (il reddito non è, quindi, tassato). I buoni pasto Ticket Restaurant ® sono accettati in oltre 150.000 locali convenzionati.

I Ticket Compliments® di Edenred sono i migliori buoni shopping e benzina per motivare i propri collaboratori.

I Ticket Compliments® Selection ti permettono di fare il pieno di benzina e sono spendibili presso 5.000 punti vendita convenzionati nell’elettronica, arredamento, profumeria, stazioni di servizio (Q8 e TotalErg), spesa alimentare e molto altro. I Ticket Compliments® Top Premium, spendibili in oltre 10.000 punti shopping, tra cui Carrefour, Unieuro, Sephora, la Rinascente e Coop. I Ticket Compliments® Spesa, perfetti per la spesa quotidiana e spendibili in più di 5.000 supermercati in tutta Italia. Inoltre, sono tutti deducibili fino a 258.23€/anno per dipendente e spendibili anche online (Amazon, Zalando, Bata e Ikea)

Vuoi maggiori info per valutare la forma di welfare che più si adatta alle tue necessità? clicca qui.